Senza categoria

ORDINE DEL GIORNO DEL 30/03/2020 – PROPOSTE COVID – 19

Come Consiglieri comunali Gruppo PD e Viva Urbino abbiamo presentato il seguente ordiene del giorno:

 

Al Presidente del Consiglio Comunale ed ai Capigruppo

Al Sindaco ed alla Giunta

 

OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO – PROPOSTE COVID-19

 

Considerato il particolare momento di criticità dovuto al diffondersi del Virus COVID-19 che sta comportando grandi difficoltà, sia sul fronte sanitario che su quello sociale e umano, su tutta la popolazione;

nella consapevolezza che le conseguenze per tutti i cittadini, le imprese, il tessuto sociale, saranno di grande impatto e perdureranno, purtroppo, nel tempo;

certi che sia necessario oggi rafforzare lo spirito collaborativo ed esprimere responsabilmente il proprio ruolo di amministratori lavorando per produrre le soluzioni più efficaci a vantaggio della popolazione;

nel richiamare tutte le forze espresse nel Consiglio Comunale ad una unità d’intenti ispirati da principi di solidarietà e unitarietà;

ritenendo estremamente importante attivare meccanismi efficaci di condivisione e, altresì, strumenti di comunicazione rivolti a tutti i cittadini, così da permettere la conoscenza quanto più oggettiva e chiara della situazione per poterla affrontare con la dovuta consapevolezza;

Tenuto conto dei diversi fronti di disagio e delle difficoltà che i soggetti deputati stanno affrontando, così come dei possibili strumenti e supporti che potrebbero essere messi in campo;

al fine di assicurare il massimo impegno per la salvaguardia della salute pubblica, per l’attenzione alle fasce più deboli della popolazione, per facilitare l’intervento delle organizzazioni socio-sanitarie e della protezione civile; per sostenere il contesto economico e sociale della città e attivare, perciò, i mezzi e gli strumenti più idonei a tali fini

 

Il Consiglio Comunale impegna il Sindaco e la Giunta Municipale per

 

  • l’istituzione di una Commissione speciale per COVID-19, composta dagli amministratori e dai capigruppo di maggioranza ed opposizione, che possa essere riunita in condizione di emergenza e che diversamente possa essere riunita con cadenza settimanale. La commissione sarà il luogo in cui, in maniera diretta, possa essere messa in pratica un’azione puntuale su decisioni d’urgenza, oltre che d’informazione relativamente ai provvedimenti locali e alle diverse situazioni in atto; la sede per un confronto e scambio di idee e di pareri in merito agli ambiti delle criticità derivate dal virus; l’ambito in cui condividere indirizzi e scelte da riportare di seguito negli appositi organismi (Giunte e Consigli)

 

  • di approntare un piano di comunicazione capillare rivolto a tutti i cittadini, e perciò tenendo conto dell’accesso ai diversi mezzi e strumenti da parte delle diverse fasce d’età e altre problematiche dell’utenza, che aggiorni innanzitutto in merito ai dati sanitari locali (ricoverati, positivi, guariti, etc.) e, quindi, alle disposizioni attivate dall’amministrazione, ai servizi fruibili, alle facilitazioni possibili, e con ciò prevedendo comunicati tramite le tv locali; i siti internet istituzionali, ma anche passaggi con megafoni o acquisto di spazi nei giornali, etc.

 

  • L’attivazione di un centro di ascolto, come già sta avvenendo i vari luoghi d’Italia, ritenendo che sia molto importante fornire un supporto psicologico a distanza, attraverso una linea telefonica dedicata, a tutti coloro che in questo tempo così difficile, si sentono assaliti da problematiche lavorative, famigliari e/o personali. Tale servizio potrebbe essere erogato anche in collaborazione con la facoltà di Psicologia dell’Università di Urbino.

 

  • L’avvio di una raccolta fondi mirata alle esigenze più di carattere socio-assistenziale e, quindi, volti a sostenere le associazioni del volontariato dalla protezione civile all’ANT, (per citarne due a titolo esemplificativo) al loro rafforzamento e coordinamento, rendendole maggiormente efficaci e integrate nell’operatività emergenziale.

 

 

F.to

Consiglieri comunali Gruppo PD e Viva Urbino

 

VOTAZIONE

L’ordine del giorno è stato bocciato dalla maggioranza con 10 voti contrari, 3 astenuti dell’area Londei, 4 favorevoli PD e Viva Urbino.

 

 

Leave a Reply